Blockchain

Un consumatore sempre più esigente
In un mondo pieno di informazioni, dove quello che viene promesso non sempre corrisponde al vero, i consumatori sono vittime di molteplici frodi alimentari che minano la loro fiducia nei confronti di quello che mangiano. La soluzione all’evoluzione delle loro richieste e la rinnovata attenzione alla provenienza dei prodotti risiede nella tecnologia Blockchain, un registro distribuito e immodificabile che permette di tracciare un prodotto lungo tutta la sua filiera, al fine di garantirne la provenienza e la qualità, e di mostrarlo al consumatore.

 

Un passo decisivo verso la completa trasparenza
Carrefour, infatti, è la prima GDO in Italia a certificare le proprie Filiere tramite questa tecnologia, che permette al consumatore di diventare un attore partecipante delle nostre filiere, con la possibilità di controllare i nostri processi produttivi, in modo totalmente trasparente. Questa è una prova ulteriore delle responsabilità che l’azienda continua ad assumersi verso i propri clienti, certa della propria qualità dei prodotti e processi. La prima Blockchain è stata implementata a Ottobre 2018 sulla filiera del pollo allevato all’aperto senza antibiotici, del proprio marchio Filiera Qualità Carrefour. Il 2019 si aprirà con le filiere delle arance Tarocco e dei limoni di Sicilia, sempre dello stesso marchio, e proseguirà con quella dei Pomodori. 

Negozi

Seleziona
l'insegna
Cambia Insegne
Punti vendita
Seleziona
l'insegna
Cambia Insegne