Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter

Scegliere una bicicletta pieghevole Regalo ideale

  1. Argomento SpostamentiTrasportoViaggio
  2. La bicicletta pieghevole sta prendendo sempre più piede grazie al fatto che è facilissima da trasportare, pesa poco e occupa uno spazio minimo. Ma quali sono le sue caratteristiche?

  3. Condividi
Scegliere una bicicletta pieghevole

L’uso originario della bicicletta pieghevole è il viaggio. Comoda da riporre nel portabagagli dell’auto o da trasportare in treno, è la bici ideale da portarsi dietro in vacanza. Ma la sua versatilità l’ha resa appetibile anche a chi ogni giorno si muove nei grandi centri urbani e vuole spostarsi velocemente nel traffico evitando problemi di parcheggio.

In tutti i casi, le caratteristiche su cui soffermarsi sono essenzialmente il peso e la facilità di trasporto. La scelta del mezzo dovrebbe essere presa in base all’utilizzo effettivo.

E’ chiaro che per un uso quotidiano più la bici è leggera, compatta e di dimensioni contenute una volta piegata, più è facile portarsela in giro. Per lo stesso motivo non va sottovalutata l’azione di montaggio e ripiegamento, che deve essere semplice e veloce, specie se si alternano percorsi in bici a percorsi con i mezzi pubblici.

Se invece l’intenzione è di salire in sella solo nei fine settimana, può essere sufficiente verificare che la pieghevole entri comodamente nel portabagagli.

Per avere dei parametri di riferimento, bisogna tenere conto che, in linea di massima, le bici pieghevoli pesano tra i 10 e i 15 kg e le ruote hanno dimensioni variabili dai 15 ai 20 pollici. Fino a 18 pollici rientrano nella categorie delle super compatte, sicuramente tra le più leggere e maneggevoli una volta piegate, ma non comodissime in sella, poiché ruote tanto piccole offrono minore stabilità e rendono la pedalata più rigida e faticosa, soprattutto sui tragitti medio/lunghi. Le pieghevoli con ruote da 20 pollici sono, invece, un po’ più pesanti e ingombranti da trasportare, ma in compenso garantiscono una pedalata comoda.

Infine, per chi non ha particolari esigenze di trasporto e preferisce ruote dalle dimensioni standard, sul mercato sono disponibili pieghevoli con ruote da 26 pollici. Naturalmente tale dimensione influisce negativamente su leggerezza e trasportabilità.







Utili nei viaggi, in auto e in treno
Le bici pieghevoli pesano tra i 10 e i 15 kg
Le dimensioni dipendono dal
Buono a sapersi

Esistono anche biciclette pieghevoli elettriche, più pesanti e complicate da ripiegare, ma molto comode nel caso di tragitti particolarmente lunghi.

Ti potrebbe piacere anche...