Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter

Mettiamo un barbecue in terrazza Elettrodomestici

  1. Argomento CucinaEstateGrigliata
  2. Estate: tempo di grigliate all'aperto con gli amici. Se abbiamo la fortuna di avere uno spazio esterno, per esempio un terrazzo, e pensiamo sia giunto il momento di attrezzarci con un barbecue, ecco qualche consiglio per acquistare quello più adatto alle nostre esigenze.

  3. Condividi
Mettiamo un barbecue in terrazza

Per cuocere bene i cibi all'aperto è necessario conoscere le caratteristiche e le diverse tipologie di barbecue che il mercato offre, oltre a tenere conto dello spazio a disposizione e del contesto in cui il nostro terrazzo è inserito.

I barbecue sono realizzati in acciaio inox, in ferro, in cromo o in ghisa e sono dotati di una griglia per la cottura degli alimenti. Ciò che li differenzia maggiormente è il tipo di alimentazione o combustibile utilizzato per la cottura; vi sono infatti barbecue a carbone, a gas, elettrici o a infrarossi.

In base alle caratteristiche di ognuno sarà possibile individuare quello che fa al caso nostro.

Il barbecue a carbone, il più classico, è disponibile anche in dimensioni ridotte che lo rendono idoneo ai piccoli spazi e, in caso di necessità, può essere trasportato.

Il barbecue con braciere, il più comune, è dotato di una vasca per il combustibile (solitamente la carbonella) posta sotto la griglia. Ha dimensioni contenute ed è solitamente pieghevole e trasportabile.

Il barbecue elettrico è alimentato a corrente e risulta particolarmente pratico per terrazzi all'interno di condomini perché permette di contenere la diffusione di fumi, evitando così la dispersione di odori sgradevoli per i vicini.

Il barbecue a infrarossi non ha la griglia, ma una piastra di ceramica che si riscalda molto velocemente e che permette di cucinare con tempi di cottura molto ridotti rispetto ai barbecue tradizionali.

Il barbecue a gas, a differenza di tutti gli altri, permette di regolare la temperatura ma è solitamente di grandi dimensioni e perciò indicato per chi ha necessità di cucinare considerevoli quantità di cibo o per chi ha un’attività di ristorazione.

Naturalmente, la scelta del prodotto da acquistare dovrà basarsi anche sull'effettivo uso e al tempo libero che vogliamo dedicare alle grigliate.







Il barbecue a carbone, il più classico, è disponibile anche in dimensioni ridotte
Il barbecue con braciere, il più comune, è dotato di una vasca per il combustibile
Per l
Buono a sapersi

I modelli portatili sono particolarmente pratici anche perché, dopo l’uso, si possono richiudere garantendo così un ingombro veramente minimo.

Ti potrebbe piacere anche...