Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Tagliata di Fassona: una ricetta semplice per una carne pregiata

Tagliata di Fassona: una ricetta semplice per una carne pregiata

Tutto quello che dovete sapere per gustare al meglio una perfetta tagliata di Fassona: metodo di cottura, preparazione e condimenti.  

Ingredienti

  • 800 g di controfiletto di Fassona
  • olio extra vergine d'oliva
  • pepe
  • sale
  • rucola
  • pomodorini ciliegini e rucola (facoltativi)

PREPARAZIONE

Quando si dice bovino piemontese si intende il Fassone, un animale caratterizzato da grandi masse muscolari e di grande pregio per la sua eccezionale resa al macello. La razza di Fassone (al femminile Fassona) è autoctona del Piemonte, dove ancora viene allevata soprattutto nelle provincie di Asti, Cuneo e Torino. Le sue carni, tenere e magre, ma allo stesso tempo particolarmente gustose, arricchiscono la cucina piemontese di ricette della tradizione regionale come il vitello tonnato, il brasato al Barolo e il bollito misto. Per una cottura veloce, alla griglia o sulla piastra, scegliere il classico taglio di controfiletto di Fassona Piemontese. Risulterà una carne morbida e saporita, da presentare anche in versione gourmet, su un letto di pomodorini e rucola.

 

INIZIAMO A CUCINARE

 

Togliere la carne dal frigorifero almeno una mezz’ora prima di cuocerla, per portarla a temperatura ambiente.

   

Mettere sul fuoco una piastra (oppure una padella antiaderente) e aspettare che sia molto calda prima di adagiarvi sopra la carne.

  

Lasciare cuocere 5 minuti per lato.

La carne deve essere succulenta al sangue, quindi ben arrostita all’esterno e rosata all’interno. Tagliare verticalmente delle fette spesse circa 1,5–2 cm e adagiarle direttamente nei piatti di servizio.

 

Mettere a disposizione sale, pepe e olio perché ciascuno la condisca secondo il proprio gusto. Servire la tagliata calda e accompagnata da verdure grigliate o insalatine di campo fresche e profumate.

 

In un piatto da portata appoggiare le fette di carne su un letto di pomodorini ciliegini tagliati a metà e rucola. Servire in tavola.

Vota la ricetta

Buono a sapersi
Per rendere ancora più gustosa la carne, aromatizzare l’olio: in un pentolino scaldare 8 cucchiai di olio extravergine di oliva con 1 spicchio di aglio schiacciato, gli aghi di mezzo rametto di rosmarino e 3 bacche di pepe nero. Lasciare in infusione per qualche minuto e versarlo ancora caldo sulla carne appena cotta.
MEMO SPESA
DOVE VUOI CHE VENGANO INSERITI GLI INGREDIENTI