Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter

Quando il cane abbaia troppo

Un cane per amico

  1. Argomento CaneEducazione
  2. Abbaiare è il modo usato dai cani per comunicare le loro emozioni e può quindi avere diversi significati. Ecco come interpretarli e aiutare il nostro amico peloso a gestirli

  3. Condividi
Quando il cane abbaia troppo

Tutti i cani abbaiano, chi più, chi meno ma è naturale che di tanto in tanto lo facciano. Tuttavia proprio come non è normale che noi si gridi tutto il tempo, se il cane abbaia troppo spesso dobbiamo porci delle domande. Un autorevole studio pubblicato su Animal Behaviour ha dimostrato nel 2004 che i motivi che scatenano un abbaiare eccessivo riguardano quasi esclusivamente la gestione della territorialità e quindi il fatto che l'animale senta minacciato il suo benessere e/o quello della famiglia padrona da quelle che vengono interpretate come intrusioni estranee. Rassicurarlo con carezze e tono di voce pacato lo aiuterà a calmarsi e a capire quando il pericolo è reale e quando invece è solo, ad esempio, un pedone che transita davanti al cancello, il camion della spazzatura in strada o la vicina che passa l'aspirapolvere.

Altri motivi di disagio, espressi a gola spiegata, sono spesso imputabili alla noia, all'infelicità, al senso di solitudine o, peggio, di abbandono. Un animale lasciato da solo per più di 3-4 ore - o peggio giorni -, senza poter interagire col suo padrone o senza ricevere adeguate attenzioni, si infastidirà sicuramente e lo manifesterà senza ritegno, a volte accentuando il latrato quando il padrone ritorna proprio per sottolineare il suo scontento. Un abbaiare eccessivo non è mai sintomo di malattia anzi! È vero il contrario e cioè un cane che non abbaia mai o fa fatica a latrare potrebbe covare tracheiti, bronchiti o addirittura rabbia.

Il segreto per far sì che gli unici suoi guaiti siano festosità riservate a noi è farli sentire considerati, amati e benvoluti.



Per farli stare silenziosi e tranquilli giocate con loro tutti i giorni
Buono a sapersi

In definitiva, è bene ricordare che il modo migliore per farli stare silenziosi e tranquilli è il più banale: giocarci tutti i giorni.

Ti potrebbe piacere anche...