Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter

Quando arriva un fratellino Puericultura

  1. Argomento FamigliaGelosiaPaura
  2. La nascita di un secondo bimbo porta con sé inevitabili gelosie. Tuttavia possiamo fare molto per prevenirle e rendere dolce l'inserimento del nuovo nato nella nostra famiglia.

  3. Condividi
Quando arriva un fratellino

La celebre psicologa inglese Penelope Leach paragona l'arrivo di un fratellino/sorellina a quello di un marito/moglie aggiuntivi per noi adulti.

Esattamente come non desideriamo condividere il nostro partner con altri, lo stesso è per il nostro primo figlio: non vuole condividere mamma e papà e penserà: "Se mi vogliono così tanto bene, perché mai dovrebbero volere un altro bambino?”.

Questo potrà suscitare comportamenti insoliti: irascibilità, ostilità, risentimento, eccessiva dipendenza, nuove insicurezze.

Un bambino, almeno fino ai 5-6 anni, non è ancora strutturato per gestire la forte emozione che provoca una nascita e ha bisogno dell'aiuto di noi genitori. Ecco allora qualche prezioso suggerimento.

1. Evitiamo grandi cambiamenti e quindi rimandiamo inserimenti a nido/asilo, traslochi (anche all'interno della casa) e modifiche nelle sue abitudini consolidate (ora del bagnetto, pappa, storia, nanna ecc).

2. Spieghiamo tutto molto chiaramente, anche se è piccolissimo. Ad esempio che la mamma andrà in ospedale, che lui starà coi nonni, che potrà venire a trovarci e che la mamma tornerà a casa dopo 3-4 giorni e tutto seguirà il solito ritmo.

3. Parenti e amici pensano di solito a un regalo per il neonato, ma è molto importante ricordarsi anche di chi c'è già e quindi teniamo nel nostro letto di ospedale un pacchetto che rappresenti un dono da parte del neonato per il/la fratello/sorella maggiore e con cui potranno giocare insieme quando sarà più grande.

4. Evitiamo di creare aspettative tipo "vedrai come vi divertirete" perché, inevitabilmente, il piccolo si accorgerà che il neonato non fa che dormire, mangiare e piangere e, non avendo ancora consapevolezza del tempo, ne rimarrà frustrato.







La nascita di un secondo bimbo porta con sé inevitabili gelosie
Possiamo fare molto per rendere dolce l
Spieghiamo tutto molto chiaramente, anche se è piccolissimo
Buono a sapersi

Il papà può essere di grande aiuto per far sentire il bimbo importante e amato, concedendo occasioni speciali come andare a letto più tardi o mangiare un gelato fuori programma.

Ti potrebbe piacere anche...