Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter

Pulizie domestiche: ecco cosa non può mancare a casa Pulizie

  1. Argomento Detersivi
  2. Per le pulizie domestiche scegliamo bene i prodotti e i materiali indispensabili, magari con un occhio all’ambiente. Non solo! Seguiamo alcune regole per non arrivare ad accumuli di polvere e per evitare giornate snervanti dietro a stracci e spugnette.

  3. Condividi

Non occorre riempire ripostigli di prodotti per la pulizia della casa. Basta averne pochi, ma indispensabili. Ecco una lista di prodotti e materiali da avere in casa, con l’aggiunta di elettrodomestici oramai di uso comune senza i quali, confessiamolo, ci sentiremmo persi.

 

Prodotti

 

  • detersivo per piatti;
  • detersivo per pavimenti (per legno, marmo o piastrelle a seconda della casa);
  • detersivo per panni;
  • sgrassatore;
  • disinfettante per bagno;
  • alcol;
  • anticalcare;
  • candeggina.

 

In alternativa a prodotti specifici, si può optare per un multiuso per vetri, specchi e superfici varie (non di legno antico).

 

Materiali

 

  • guanti;
  • spugnette varie: diverse per cucina e per bagno (a sua volta diversificate per wc e altri sanitari);
  • panni per la polvere;
  • spazzola per divano e poltrone;
  • scopa;
  • secchio;
  • spazzolone;
  • stracci.

 

Elettrodomestici

 

  • aspirapolvere o scopa elettrica;
  • lavatrice;
  • lavastoviglie;
  • ferro da stiro.

 

La scelta dei detersivi

 

Dal momento che l’uso e la produzione di detersivi hanno un forte impatto ambientale, è doveroso suggerire di non usarli in eccesso ma in piccole quantità, anche perché sono spesso concentrati. Inoltre è preferibile scegliere quelli ecologici che sono più velocemente biodegradabili e quelli “alla spina” per risparmiare sull’imballaggio, che comporta altra plastica in giro.

 

Così come è utile procurarsi il necessario per tenere pulita la casa, è anche fondamentale non essere sopraffatti dalle pulizie. Vediamo quali piccole strategie si possono mettere in atto per non vivere le pulizie come un incubo.

 

Una pulizia costante

 

Non aspettare la domenica o i giorni di ferie per pulire la casa, perché la casa non aspetta te e il lavoro richiederà molto tempo e fatica spropositata. Dedicati alle pulizie ogni giorno e farai meno tutti i giorni. Questo il motto da far proprio per non sfacchinare giornate intere senza venirne a capo.

 

Intervenire con piccoli lavori quotidiani, non accumulare sporco e tenere in ordine sono solo delle regole da seguire per stancarsi meno e avere la casa sempre pulita.

 

Vademecum delle pulizie ordinarie

 

  • Ogni giorno pulire cucina (piano cottura, lavello e pavimento) e bagno (sanitari);
  • ogni settimana spolverare i mobili e pulire specchi e vetri;
  • ogni mese pulire porte e infissi;

 

…e straordinarie

 

  • Ogni 2–3 mesi pulire le tende;
  • 2 volte all’anno pulire ogni stanza a fondo (interno dei mobili, librerie, lampadari, poltrone e divani con lavaggio delle fodere, frigorifero con sbrinatura etc.).

 

Tenere in ordine la casa

 

C’è chi ama l’ordine, c’è chi è maniaco dell’ordine, c’è chi non lo sopporta e chi non si accorge neanche se una casa è ordinata o meno, ma una cosa è certa: l’ordine è alleato stretto della pulizia! Tenere in ordine serve a pulire meglio, più a fondo e soprattutto più velocemente.

 

Una stanza con accumuli di panni sulle poltrone, tavoli pieni di libri e scartoffie, pavimenti occupati da pile di giornali, potrà mai essere pulita? La risposta è sì, a patto che quel disordine sia molto recente. Sfido chiunque a trovare un pavimento pulito sotto quella pila di giornali accumulata da settimane.

 

Pulizie domestiche di famiglia

 

Chi lo ha detto che a uno solo della famiglia toccano tutte le pulizie della casa? A ciascuno la sua parte: donne, uomini e bambini, anche i più piccoli. A loro, ad esempio, va insegnato a mettere in ordine la camera prima di andare a letto: un piccolo contributo che farà risparmiare tempo e fatica nel lavoro delle pulizie la mattina dopo. Ognuno può dare il suo piccolo grande aiuto in casa.











Buono a sapersi

Come fare il detersivo in casa: con 2 limoni, 150 g di aceto bianco, 1/2 l di acqua e 150 g di sale grosso avrai un efficace detersivo per piatti. E con 3 l di acqua calda, 1/4 di tazza di aceto, 1/4 di tazza di alcol, 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia e dell’olio essenziale, otterrai un detersivo per pavimenti naturale e profumato.

Ti potrebbe piacere anche...