Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Primavera: quali sono i rischi per la nostra pelle?

Primavera: quali sono i rischi per la nostra pelle?

La primavera sembra una stagione dolce e inoffensiva per la nostra pelle. Ma non è del tutto vero: gli strascichi dell’inverno e una maggiore esposizione ai raggi solari possono metterla a rischio, e richiedono la massima preparazione e protezione.

I rischi della primavera

Più di ogni altra stagione la primavera mette in mostra i segni sul viso. Proprio così: l’arrivo della bella stagione solleva gli animi, ma rovina la pelle. Vediamo come proteggerla e prevenire l’aumentare di rughe, il comparire delle macchie e la secchezza.

 

Perché la primavera mette a rischio la nostra pelle?

 

  • l’aumento della temperatura disidrata la pelle;
  • il vento e i cambiamenti improvvisi, tipici di questa stagione, seccano e sensibilizzano la pelle;
  • i raggi ultravioletti sono più forti e colpiscono la pelle ancora non protetta (quante persone usano creme antisolari in primavera?).

 

La nostra cute risente di tutti questi cambiamenti, mostrandosi più spenta, senza vitalità e presentando spesso punti neri, arrossamenti, pori dilatati e macchie post-acne. Il viso è la parte più esposta e ne risentirà di più, ma non trascuriamo il resto del corpo, che ha diritto anch’esso ad essere accudito e coccolato.

Per avere una pelle morbida, elastica, lucida e pronta a prendere colore ci sono molti rimedi: basta prendersi un po’ di tempo per sé stessi e seguire alcune regole con costanza.

Pulizia del viso

Pulire il viso tutti i giorni con saponi ipoallergenici per rimuovere le impurità, il trucco e l’eccesso di sebo (in questo periodo le ghiandole sebacee ne secernono in maggiore quantità).

 

2 volte la settimana usare anche una crema esfoliante (uno scrub o peeling) che pulisce più in profondità, sblocca i pori e impedisce il comparire dell’acne.

Idratazione del viso

Le creme idratanti fanno al caso nostro. Da applicare mattina e sera tutti i giorni. La mattina sono raccomandate le creme con filtro solare per proteggere la pelle dalle radiazioni ultraviolette. La crema idratante si applica dopo la pulizia del viso e completa il rituale quotidiano della pulizia.

 

L’idratazione in questa stagione è fondamentale, garantisce l’equilibrio per ogni tipo di pelle.

Pulizia e idratazione del corpo

Esistono prodotti specifici per il corpo: scrub per rimuovere le cellule morte, svegliare la pelle, rivitalizzarla e darle un aspetto più sano e più splendente in poco tempo.

 

Dunque sotto la doccia, un paio di volte alla settimana, va applicato uno scrub su tutto il corpo per pulire in profondità. Dopo una energica risciacquata sotto l’acqua corrente, si sentirà immediatamente l’effetto della pelle liscia, piacevole da accarezzare.

  

Ma il corpo ha anche bisogno di essere idratato. Il freddo, lo smog e un’alimentazione ipercalorica sono fattori che durante la stagione invernale hanno reso la nostra pelle molto più secca. Adesso ha bisogno di essere nutrita. Per questo consigliamo l’utilizzo di creme idratanti appositamente studiate per il corpo.

Notte e giorno

Sia per il viso che per il corpo si consigliano creme più grasse prima di andare a dormire. Avranno il tempo di essere assorbite bene durante la notte. Infatti durante il riposo il corpo è più rilassato e i pori sono più aperti, quindi le creme hanno il tempo di agire più in profondità.

 

Di giorno, invece, si consigliano creme più leggere. Il trucco va messo sempre dopo la crema. Una pelle curata e idratata migliora subito il nostro aspetto. I cambiamenti saranno visibili in poco tempo. Provare per credere.

Buone abitudini

Ci sono altre semplici abitudini che possono aiutare la nostra pelle a restare in forma:

 

- dormire. Proprio così, dormire almeno 8 ore al giorno darà al viso un aspetto più sano. Molti segni sulla pelle del viso, tutti quelli imputabili alla stanchezza e non all’invecchiamento, scompariranno;

 

- bere tanta acqua. Acqua ma anche tisane, che purificano e fanno bene a un corpo disidratato dall’inverno e dal freddo;

 

- cambiare dieta al cambio di stagione. Inserire tanta frutta e verdura di stagione, che hanno effetti benefici sulla salute e sulla pelle. Evitare i cibi ipercalorici tipici dell’inverno.

Buono a sapersi
3 consigli per le prime esposizioni al sole: 1. Evitare profumi contenenti alcolici, perché aumentano il rischio che rimangano macchie sulla pelle; 2. Esporsi al sole poco tutti i giorni. Evitare le full immersion improvvise: la pelle deve abituarsi gradualmente; 3. Usare sempre un doposole con antiossidanti.