Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Piccoli segreti per prendersi cura dei capelli senza danneggiarli

Piccoli segreti per prendersi cura dei capelli senza danneggiarli

Sai lavarti i capelli in modo da valorizzarli al massimo? Sai scegliere la spazzola giusta e shampoo e balsamo che fanno per te? Tanti consigli e qualche segreto per mantenere i tuoi capelli puliti, sani e lucenti, semplicemente imparando a lavarli e a trattarli con cura. Pettine, spazzola e shampoo giusti sono importanti per non rovinare i capelli. Ma non solo! C’è bisogno anche di mani delicate e attente a non frizionare troppo, a non tirare e a massaggiare con cura.

Come pettinare

Pettina i capelli asciutti prima di fare lo shampoo. Serve a districare i nodi e a permettere poi una omogenea distribuzione dello shampoo sui capelli. Se i capelli sono lunghi comincia a pettinare dalle punte e poi risali fino alle radici.
 
La spazzola giusta. A rullo, piatta, a remo: ne esistono di tanti tipi, ognuna con un utilizzo particolare. Spazzola piatta e ovale per capelli fini, spazzola “a remo” (rettangolare grande e a denti larghi) per capelli crespi e grossi, pettine a denti larghi per capelli ricci, solo per elencare i principali modelli.

Come lavare

Diluisci lo shampoo. Basta una boccettina dove inserire un terzo di shampoo e il resto di acqua. La quantità dipende ovviamente dalla chioma, lunga o corta, più o meno folta.
 
Bagna la testa con acqua tiepida (l’acqua calda stressa i capelli!) e poi versaci sopra lo shampoo diluito nell’acqua. A questo punto usa le dita come un pettine per distribuire il sapone lungo i capelli. Massaggia a partire dalla cute fino alle punte. Evita movimenti circolari per non arruffarli, inserisci le dita tra i capelli sollevandoli solo alle radici per lavare bene la cute (nuca e parti dietro le orecchie comprese).
 
Sciacqua bene, sempre con movimenti che seguono la lunghezza dei capelli, senza sollevare né muovere tanto i capelli, anche semplicemente inserendo le dita tra questi.
 
Il balsamo serve a idratare, ad ammorbidire e a districare. Non tutti i capelli hanno bisogno di balsamo, ma la gran parte sì. Ma attenzione, va scelto quello giusto, altrimenti avrà l’effetto di appesantirli. Ce ne sono per ogni tipo di capelli: secchi, grassi, ricci, colorati, devitalizzati, sottili… È scritto sulle confezioni, non hai che da scegliere. Stendilo solo sulle estremità e massaggia sempre a partire dal cuoio capelluto scendendo sulle lunghezze. Perché sia efficace tienilo sulla testa almeno 5 minuti.
 
Pettinare dopo il lavaggio?
 
Sarebbe meglio non pettinare i capelli: dovrebbero essere già privi di nodi e pronti per l’asciugatura. Ma che dire delle teste ricce? I capelli ricci non si pettinano da asciutti, e dopo il lavaggio hanno buone probabilità di ripresentare nodi. Non c’è altra scelta: vanno pettinati ancora da bagnati! Usa un pettine a denti larghi e passalo sui capelli ciocca per ciocca, anche sotto l’acqua corrente, se sei ancora sotto la doccia.

Come asciugare

L’ideale sarebbe far asciugare i capelli in modo naturale, ma non è quasi mai possibile.
 
Tampona bene i capelli con un asciugamano senza frizionare né sfregare, fino a togliere tutta l’acqua in eccesso.
 
Usa il phon solo quando l’acqua è stata eliminata. Tienilo alla giusta distanza (15 cm), mai troppo vicino e mai troppo a lungo sullo stesso punto. Se i capelli sono molto sottili usa il phon alla temperatura minima, altrimenti i capelli si seccheranno.

Come spazzolare

Una messa in piega fai da te non è cosa facile, ma con qualche semplice trucchetto si può imparare.
 
Modella la chioma solo con le dita.
 
Passa alla spazzola solo quando i capelli sono quasi asciutti (almeno all’80%), così scorrerà facilmente sulla capigliatura e seguirà la piega che tu vuoi dare. Per la messa in piega usa sempre la spazzola a rullo della dimensione più adatta alla tua chioma.

Come piastrare

Usa la piastra solo a capelli perfettamente asciutti. Il rischio maggiore nell’uso della piastra è che i capelli si sfibrino. È consigliabile per questo mettere sui capelli un prodotto termoprotettivo prima di scaldare.
Buono a sapersi
Attenzione: per non seccare i tuoi capelli non lavarli tutti i giorni. Due volte alla settimana sono sufficienti. Tre, se proprio non resisti. E ricorda che non è vero che uno shampoo buono è quello che fa molta schiuma. Anzi! Spesso questi contengono elementi sintetici che sgrassano eccessivamente la cute. Uno shampoo che fa meno schiuma è sicuramente più delicato.