Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Petto di pollo all’arancia: un piatto semplice con cui stupire i tuoi ospiti

Petto di pollo all’arancia: un piatto semplice con cui stupire i tuoi ospiti

Un secondo semplice, eppure elegante e perfetto per un invito a cena o a pranzo. Una portata economica e molto veloce da preparare. Un piatto di carne che piace anche ai bambini per il suo sapore delicato e profumato.

 

Se inoltre vuoi dare uno stile orientale alla tua tavola, accompagna il pollo con riso e verdura: sarà un piatto unico perfetto da gustare anche con le bacchette.

Ingredienti

  • 800.00 g di petto di pollo
  • 2.00 arance grandi
  • q.b. farina 00
  • 2 cucchiai olio extra vergine d'oliva
  • 1 spicchio aglio
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • q.b. pinoli e uvetta (facoltativo)

PREPARAZIONE

Dopo aver lavato il petto di pollo, tagliarlo a strisce e poi dividerle in pezzi di circa 1,5 x 1,5 cm. Infarinare i pezzetti di pollo.

 

Mettere sul fuoco una padella ampia con due cucchiai di olio e lo spicchio di aglio. Quando l’olio inizia a sfrigolare levare l’aglio e aggiungere il pollo.

 

Lasciarlo rosolare a fuoco vivace per qualche minuto (fino a quando prenderà un bel colore dorato), quindi aggiungere il succo di due arance, regolare di sale e pepe e completare la cottura abbassando leggermente la fiamma. Ci vorranno circa 10–15 minuti.

 

Durante la cottura nel succo delle arance aggiungere anche una manciata di uvetta (precedentemente ammollata) e un paio di cucchiai di pinoli.

 

Servire caldo e, se si vuole presentare come piatto unico, accompagnarlo con del riso in bianco e con verdure di stagione lesse, grigliate o stufate, come si preferisce.

 

Buon appetito!

Vota la ricetta

Buono a sapersi
È sempre buona usanza lavare il pollo, soprattutto se si acquista intero, per rimuovere eventuali batteri che possono risiedere in questa carne. Per lavarlo va passato sotto l’acqua corrente e strofinato bene, e infine va asciugato con carta da cucina. C’è chi lo lava perfino con il sapone (quello naturale di Marsiglia!) e poi lo sciacqua bene per non lasciarne alcuna traccia.
MEMO SPESA
DOVE VUOI CHE VENGANO INSERITI GLI INGREDIENTI