Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Techy Girl - 5 semplici mosse per rendere innocuo il vostro smartphone

5 semplici mosse per rendere innocuo il vostro smartphone

Messaggi, notifiche, alert, sveglie... adesso basta! Deve pur esistere un modo per prendersi una pausa da questi smartphone. Certo che sì, e ci pensa la nostra Techy Girl, Eva a darci finalmente un po' di pace.

Stop a notifiche e messaggi

Ciao a tutti, sono Eva, la vostra Techy Girl e... un attimo, mi è arrivato un messaggio. Vi dicevo che... eccone un altro, datemi solo un secondo. Scusate, dicevamo... ehi! Basta così, queste notifiche sono insopportabili, tocca metterci un freno!

Ecco, in 5 semplici mosse, come rendere innocuo lo smartphone.

1. Togliere le notifiche ai gruppi molesti di WhatsApp

Il gruppo dei parenti, quello degli amici della palestra, dei colleghi di lavoro, delle mamme a scuola, degli amici del sabato sera. Con tutti questi gruppi su WhatsApp gestire le conversazioni è diventato stressante come un lavoro.

Avete mai pensato di mettere un cerotto sulla bocca di questi chiacchieroni? No, posate il nastro adesivo, dicevo metaforicamente: basta togliere le notifiche ai gruppi molesti.

Come si fa? Semplicissimo. Aprite WhatsApp e toccate il nome del gruppo. Se siete su iPhone vi basterà selezionare l'opzione "Silenzioso" su "On". Su Android, invece, troverete la voce "Silenzia notifiche" e potrete scegliere per quante ore dare pace alle vostre orecchie.

2. Disattivate le spunte blu

Le tanto odiate spunte blu segnalano che avete ricevuto il messaggio, lo avete letto e poi... deliberatamente ignorato. Hanno distrutto più coppie loro che la scoperta di un vero tradimento. Disattivatele se non volete che gli altri ficchino il naso nei vostri affari.

Sia su iPhone che su Android toccate l'opzione "Impostazioni" di WhatsApp, selezionate la voce "Account", quindi "Privacy" e disattivate l'opzione "Conferme di lettura".

3. Creare una "White List" per le chiamate

È il contrario della famigerata "lista nera": serve a scegliere i selezionatissimi fortunati che avranno la possibilità di conversare con voi. O perlomeno di farvi squillare il telefono, di lì in poi la decisione di rispondere o meno è tutta vostra.

Con iPhone andate sulle impostazioni, selezionate la voce "Non disturbare", quindi "Consenti chiamate da" e poi i vostri contatti preferiti.

Su Android avete bisogno di una applicazione apposita per gestire la White List delle chiamate. Potete provare Nights Keeper che, come suggerisce il nome, preserverà le vostre notti di sonno da chiamate indesiderate.

4. Disattivare l'icona app badge delle mail

Vi è mai capitato, appena svegli, di trovare centinaia di notifiche mail non lette? Viene quasi voglia di rimettersi a dormire e sperare che sia un incubo. E la cosa peggiore? La maggior parte saranno inutile e odioso Spam.

Se volete disattivare le notifiche delle email non lette, su iPhone andate sulle impostazioni generali del telefono, toccate l'opzione "Notifiche" quindi selezionate "Mail" e disattivate l'opzione "Attiva app badge".

Su Android, invece, potete disattivare le notifiche dalle impostazioni generali, spostandovi su "App" e selezionando "Mail" e "Notifiche". Da qui si può eliminare per sempre la fonte del malessere mattutino e vivere finalmente in pace.

E se tutto questo non dovesse bastare, prima di salutarci vi do la soluzione definitiva. Vi sembrerà incredibile ma sì, esiste un modo: ogni tanto potete spegnere il telefono. Tenete premuto il tasto e, senza rimorsi, dite addio alle notifiche, almeno per un po'.

Sentite che silenzio e che pace? Finalmente liberi dallo stress, non posso che darvi appuntamento al prossimo consiglio. Sayonara!