Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
LINES LOVES ME e la guida sulla prevenzione del tumore al seno

LINES LOVES ME e la guida sulla prevenzione del tumore al seno

Sai che cos’è il tumore al seno? Sai come riconoscere i primi sintomi? È importante per noi donne conoscere il nostro corpo e sapere che la prevenzione gioca un ruolo fondamentale

Tumore al seno

Ogni anno in Italia a più di 50mila donne viene diagnosticato un tumore al seno; ma il 98% di esse guarisce entro 5 anni se il tumore viene identificato in fase pre-clinica e curato in maniera opportuna.

Il tumore al seno ha origine nelle cellule che ricoprono i dotti (nel 90% dei casi) o lobuli ghiandolari della mammella che portano il latte al capezzolo. 

Tra le forme più comuni di tumore al seno abbiamo quelle “invasive”, ossia con potenziale metastatico, oppure “in situ”, con sviluppo locale; ne esistono poi di più rare, che invadono i linfonodi ascellari per via linfatica e possono comportare un rischio anche per altri organi.

Per diagnosticare il tumore in primissima fase è bene sottoporsi con regolarità ad accertamenti di diagnosi precoce: mammografia ed ecografia mammaria. Ma ancor più fondamentale è dedicare del tempo all’autopalpazione del seno (si consiglia dopo ogni ciclo mestruale). 

 

Come effettuare l'autopalpazione?

Posizionarsi davanti allo specchio e osservare le mammelle prima con braccia distese e poi alzate; poi porsi supine con un braccio sotto la testa, e con l’altro braccio palpare con le dita le mammelle. Fai attenzione a presenza di noduli, variazioni di forma o dimensione del seno, secrezioni dal capezzolo o retrazioni dello stesso, alterazioni della cute 

Ricordati, però, che l’autopalpazione non sostituisce i controlli clinici, ma può sicuramente aiutare ad individuare il cancro in una fase precoce. 

Qualora avvertissi alcuni dei sintomi su elencati, è il momento di rivolgerti al medico per accertamenti ulteriori 

Con l’obiettivo di divulgare sempre di più l’importanza della prevenzione nasce il progetto LINES LOVES Me

Cos’è LINES LOVE ME?

Da anni Lines collabora con la Fondazione Umberto Veronesi per dare un sostegno concreto alla ricerca contro il tumore al seno. 

Infatti, Lines supporta il progetto Pink is Good di Fondazione Umberto Veronesi donando minuti di ricerca ai medici e scienziati che si occupano di questo tema, perché la ricerca ha cambiato la vita di molte donne.

Acquista Lines

Anche tu puoi fare molto!

1. Acquista un pacco di Lines assorbenti o proteggislip a tua scelta

2. Vai su www.lines.it e inserisci il codice che trovi nelle confezioni 

3. Ma non finisce qui! Avrai la possibilità di partecipare al concorso Lines Loves Me e provare a vincere i fantastici premi di tre aree tematiche legate al benessere (Benessere fisico, a tavola e sensoriale) 

Buono a sapersi
LINES e Carrefour ti aspettano Sabato 29 Aprile al punto vendita di Assago e Domenica 30 Aprile al punto vendita di Carugate per regalarti due giornate di prevenzione. Qui i dettagli: - Sabato 29 Aprile dalle 09.00 alle 20.00 presso l’Unità Mobile di fronte all’ingresso 1 del Centro Commerciale Milano Fiori (Assago) - Domenica 30 Aprile dalle 09.00 alle 20.00 presso l’Unità Mobile di fronte al piazzale Est del Centro Commerciale Carosello (Carugate) La giornata di prevenzione è aperta a tutte le donne ma la disponibilità dei posti è limitata. Non perdere questa importante occasione. PRENOTATI SUBITO! Chiama il numero: 0294756677 attivo dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00. La prenotazione dovrà essere effettuata con almeno 3 giorni di anticipo rispetto alla giornata di prevenzione.