Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Il menù del perfetto cestino da pic nic

Il menù del perfetto cestino da pic nic

Tempo di primavera, tempo di pic nic con famiglia o amici. A voi tante idee e consigli: ecco cosa mettere nel cestino per un pranzo en plein air. La ricetta protagonista? La frittata.

Ingredienti

  • 500.00 g di spaghetti
  • 100.00 g di burro
  • 100.00 g di parmigiano grattugiato
  • 2.00 uova
  • 120.00 g di circa di mozzarella fiordilatte asciutta
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale
  • pepe

PREPARAZIONE

La ricetta della Frittata di Maccheroni

 

La frittata è l’ideale per ogni pic nic. Se ne possono preparare per ogni gusto: con cipolle, spinaci, patate, zucchine e tanto altro. Proponiamo un classico della cucina campana: si chiama Frittata di Maccheroni ma si fa con gli spaghetti!

 

Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolarli bene al dente. Condirli in una insalatiera ancora caldi con il burro a pezzetti, mescolando bene con due forchette. Dopo qualche minuto unire il formaggio, perché non si raggrumi con il calore.

Tagliare la mozzarella a fettine sottili. 

 

Sbattere le uova insieme al sale e una abbondante macinata di pepe e unirle agli spaghetti tiepidi mescolando bene.

 

In una padella con un filo d’olio caldo versare circa la metà della pasta. Dopo averla pareggiata aggiungere le fettine di fiordilatte, poi coperte con il resto della pasta in modo uniforme.

Dopo 5 o 6 minuti si formerà nella parte inferiore della frittata una crosticina color oro scuro. È il momento di girarla, aiutandoci con un piatto grande e coprendola con la padella rovesciata. Con un movimento rapido e sicuro rigirare la padella e il gioco è fatto. A questo punto si continua la cottura della frittata anche dall’altro lato. Quando anche questo lato ha la sua compatta crosticina dorata, la frittata è pronta

Panini per il pic nic: prepararli in casa con salmone, prosciutto, salame o mortadella

 

Per molti di noi il pic nic è sinonimo di panini a volontà: perché allora non preparare dei panini speciali?

 

INGREDIENTI PER TRENTA PANINI

 

500 g di farina Manitoba

1 bustina di lievito di birra liofilizzato

1 cucchiaio di zucchero

50 g di burro fuso

250 g di latte a temperatura ambiente

sale

1 tuorlo per dorare

 

Per farcire 

 

Affettati e salmone a volontà, sempre accompagnati da burro spalmato

Dopo averla setacciata in una ciotola, miscelare la farina con zucchero e lievito. Disporre la farina a fontana e versarvi il burro fuso freddo e il latte. Dopo aver lavorato gli ingredienti, disporli sulla spianatoia infarinata e unire un cucchiaino di sale. Impastare energicamente fino a che la pasta è bella liscia. Incidere la pasta con due tagli a croce, dopo averla riposta in una ciotola infarinata. Coprire la ciotola con un panno umido e lasciare riposare la pasta per oltre un’ora in un luogo tiepido, fino a che le dimensioni della pasta non sono raddoppiate.

  
Rovesciare la pasta sulla spianatoia infarinata e formare un lungo salsicciotto, che poi va tagliato a pezzi di 30 g. Modellare le palline e sistemarle un po’ distanziate su due leccarde rivestite di carta forno. Coprire i panini con un foglio di pellicola e farli ulteriormente lievitare per 20–30 minuti.

 

Pennellare i panini con il tuorlo diluito e un cucchiaio d’acqua e cuocerli in forno già caldo a 220°, metà alla volta, per 10 minuti esatti. Con la temperatura elevata e una cottura breve, si otterranno dei panini gonfi e morbidissimi. Prima di farcirli, lasciarli raffreddare su una griglia.

 

A questo punto farcire i panini con crudo di Parma o salmone affumicato, ma sono ottimi anche con salame, coppa o mortadella (in questo caso evitando di spalmarli di burro!).

 

Adattissime per i pic nic anche le torte salate e la pasta fredda, condite a piacere.

Vota la ricetta

Buono a sapersi
In molte regioni d’Italia non c’è pic nic che si rispetti che non preveda fave e pecorino! Possono essere preparate a casa e condite con olio sale e pepe, oppure consumate al momento alternando le fave sbaccellate sul posto con pezzi di pecorino fresco.
MEMO SPESA
DOVE VUOI CHE VENGANO INSERITI GLI INGREDIENTI