Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter

Il cane più adatto per ogni famiglia

Un cane per amico

  1. Argomento CaneEducazioneFamiglia
  2. La decisione di accogliere un animale in casa è un momento denso di emozione che però va affrontato con calma. Per far star bene il cucciolo e per vivere tranquilli noi.

  3. Condividi
Il cane più adatto per ogni famiglia

Ogni cane è unico e scegliere quello giusto per noi è sempre - o quasi - una decisione basata sull'emozione che ci suscita. La scelta può essere difficile perché quando ci troviamo nel negozio o al canile, li vorremmo prendere tutti quanti. Tuttavia, prima di adottare un cucciolo, è bene fare una riunione di famiglia e trovare onesta risposta a qualche domanda fondamentale, perché il cane non è un giocattolo ma un essere vivente che ha bisogno di cure, spazio, gioco, rispetto e attenzione per tutta la sua vita.

Per prima cosa chiediamoci se la nostra casa è adatta alla presenza di un animale per dimensioni e abitudini di chi la abita già. Sarà poi necessario capire chi si occuperà di lui, dandogli il cibo, giocando con lui per circa mezz'ora al giorno e portandolo fuori almeno 3 volte al giorno, non solo per i suoi bisogni ma anche per il suo benessere fisico: corsa e movimento sono davvero fondamentali.

Inutile nascondersi dietro un dito: accogliere un cane in famiglia significa anche sostenere dei costi: quelli dei necessari controlli dal veterinario, eventuali cure (detraibili dalla denuncia dei redditi), gli adempimenti di registrazione presso la ASL, l'assicurazione e, ovviamente, il vitto. Da ultimo, riflettiamo sulle nostre assenze perché un cane non può (e non deve!) essere lasciato solo in casa per otto ore. Possiamo organizzarci? E in vacanza, può venire con noi oppure siamo disposti a lasciarlo in pensione?

Bene, se siamo riusciti a dare risposte soddisfacenti a tutti questi interrogativi, siamo pronti per andare a prendere il nuovo membro della nostra famiglia. Benvenuto, Fido!





In vacanza, può venire con noi oppure siamo disposti a lasciarlo in pensione?
Prima di adottare un cucciolo, è bene fare una riunione di famiglia
Ti potrebbe piacere anche...