Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
I consigli delle mamme blogger tra gravidanza, maternità e lavoro

I consigli delle mamme blogger tra gravidanza, maternità e lavoro

Scopriamo il successo delle mamme blogger: una rete di aiuti e consigli per chi vive l’esperienza dei figli in prima persona. E tra mamme, non si mente.

Il fenomeno delle mamme blogger

Negli ultimi anni abbiamo assistito alla nascita di innumerevoli blog creati da mamme. Nati dal desiderio di esprimere creativamente e condividere con altre donne la straordinaria avventura di avere un figlio, per alcune sono ora diventati una vera e propria professione. Alcune di loro lavoravano già nella comunicazione (giornaliste, addette stampa, pr), altre coltivavano l’amore per la scrittura in forma solo privata ma grazie alla rete hanno avuto modo di farsi conoscere e, in qualche caso, persino di diventare dei personaggi pubblici davvero noti.

 

Fra tutte forse la più famosa è Elasti, la giornalista Claudia de Lillo, mamma di tre bambini, autrice di libri e ora voce di Rai 2, proprio grazie al suo seguitissimo blog Nonsolomamma.

 

Consapevoli che sono quasi sempre le mamme a orientare la famiglia negli acquisti e nei consumi, molte aziende hanno seguito con interesse questo fenomeno e hanno coinvolto molte blogger in progetti di marketing, dando dunque a queste donne l’opportunità di rimanere nel mondo del lavoro senza rinunciare al tempo da dedicare ai figli: una realtà in controtendenza, dunque.

Le mamme italiane e Internet

Sono 22 milioni gli italiani tra i 18 ed i 74 anni che accedono ogni mese a Internet da Smartphone e Tablet. Uno studio del novembre 2015 ci segnala che più del 70% del tempo trascorso giornalmente a navigare in rete è legato a dispositivi mobili. E lo smartphone, come ci rileva un’indagine Doxa di quest’anno, serve ai due terzi degli utilizzatori per prendere decisioni di acquisto.

Mamme esperte e competenti: tutte le risposte per crescere i bambini

Anche le mamme italiane hanno ormai, oltre alla borsa, un altro accessorio fisso con sé: lo smartphone.

 

Dalla gravidanza alla scuola, dall’infertilità alle vacanze e via via, le nanne, lo svezzamento, i pannolini, ma anche la moda, il fai-da-te. Potete star certi che in rete trovate risposte e approfondimenti, tutt’altro che superficiali, di mamme esperte e competenti nei più vari ambiti di vita quotidiana. Ma le blogger non creano solo community utili a risolvere problemi: si esprimono spesso anche su prodotti e promozioni, o offrono loro stesse servizi e prodotti nell’ottica di fornire un aiuto per affrontare un quotidiano sempre più impegnativo.

Come si diventa una mamma blogger?

Solitamente l’esperienza imprenditoriale di una mamma blogger inizia con la nascita di un bambino, oppure ancora prima, nel periodo di aspettativa dal lavoro. Da quel momento il mondo del lavoro sembra somigliare alla cruna di un ago, nella quale è ancor più difficile passare con un pancione. Ecco che si comincia a scrivere!

 

Per diventare mamma blogger occorre prima di tutto molta passione per i contenuti sia in forma scritta che foto/video e poi molta voglia di condividere le proprie esperienze e di trasmettere le proprie storie. Ma non basta: faranno sicuramente comodo amici o parenti informatici per gli aspetti più tecnici e qualcuno che garantisca la giusta expertise sulle problematiche delle diverse piattaforme. Se infine avete conoscenti che lavorano nell’area di web marketing, meglio ancora: sapranno spiegarvi i trucchi per ottenere “traffico”, ovvero per far sì che qualcuno passi dal vostro blog e decida di visitarlo e, ancor meglio, di seguirlo con regolarità.

Guadagnare come mamme blogger: il caso di Fattore Mamma

Adesso che avete tutto quanto occorre, vi domanderete come fare a guadagnare. Uno dei network più innovativi del web, che non a caso si chiama Fattore Mamma (fattoremamma.com) rappresenta un gran numero di mamme blogger e ha applicato al business una filosofia rivoluzionaria. Le mamme, infatti, oltre a produrre contenuti utili per le altre donne si prestano a comunicare grandi brand, ma solo accogliendo prodotti che realmente usano e gradiscono. Il principio è che una mamma non può che essere trasparente con le altre.

  

Ecco cosa significa essere mamme e blogger: iniziare da un bisogno per trasformarsi in capitani coraggiosi, con tutta la volontà di trasmettere la propria esperienza a chi condivide le soddisfazioni enormi e le altrettanto grandi fatiche del mestiere di mamma.

Buono a sapersi
Fattore Mamma ha creato una sede a Milano a misura di mamma, con orari compatibili con quelli degli impegni dei figli. Un approccio diverso che solo delle madri potevano concepire.