Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter

Organizzare la cambusa della barca Saper scegliere

  1. Argomento BarcaDispensaVacanza
  2. Le vacanze in barca sono un’occasione meravigliosa per vivere a contatto con la natura e per godere davvero del mare. Gli spazi contenuti e il fatto stesso di non trovarsi a terra per fare la spesa, però, obbligano ad avere un occhio di riguardo per la cambusa.

  3. Condividi
Organizzare la cambusa della barca

In barca il momento del pasto è uno dei più conviviali e divertenti. Per quanto la cucina di una barca non sia comoda come quella di casa, cucinare è possibile, ma sono necessarie la massima organizzazione e una particolare attenzione ai giusti alimenti da tenere in dispensa.

Conviene fare una spesa prima di imbarcarsi, acquistando i prodotti base. Ma quali?

Acqua, naturalmente, e succhi di frutta per garantire la giusta idratazione e il pieno di vitamine. La pasta non può mancare: non lesinate perché la spaghettata serale è un classico e anche uno dei piatti più facili e veloci da preparare in barca.

Olio, aceto, sale e pepe sono indispensabili, così come aglio, cipolle e peperoncino macinato. Per la prima colazione non dimenticate caffè, zucchero, biscotti, fette biscottate e marmellata.

Evitate invece il latte e, se proprio non potete farne a meno, preferite confezioni in bottiglie da mezzo litro e a lunga conservazione o, in alternativa, il latte condensato.

Lo scatolame è un’ottima soluzione per tutte le emergenze: si ai pomodori pelati, al tonno in scatola, ai fagioli cannellini, alla maionese.

Il pane in barca si conserva per pochissimo tempo, molto meglio dunque sostituirlo con crackers, gallette e pan carrè.

I formaggi freschi andrebbero evitati, al loro posto preferite il parmigiano e formaggi spalmabili confezionati.

Piatti, bicchieri e tovaglioli di carta non possono mancare, anche per evitare sprechi di acqua per il lavaggio, e per quanto riguarda i detersivi sceglieteli preferibilmente biologici, meno inquinanti, ricordando che in barca serviranno solo quelli per il lavaggio delle stoviglie, per la pulizia dei bagni e per eventuali bucati a mano.

Frutta e verdura, invece, andranno acquistate fresche ogni volta che vi fermerete in porto.







Ricordate che gli spazi in barca sono ridotti
Immancabile la pasta
Portate pomodori pelati per sughi veloci
Buono a sapersi

Non dimenticate di acquistare della pasta d’acciughe, utilissima in caso di nausea da navigazione.

Ti potrebbe piacere anche...