Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter

Gastronomia ligure Prodotti tipici

  1. Argomento LiguriaSaporiTradizione
  2. La cucina ligure abbina alimenti semplici, coltivati nell'entroterra o pescati in mare, miscelandoli sapientemente così da esaltare i profumi e i sapori tipici di questa meravigliosa terra.

  3. Condividi
Gastronomia ligure

Simbolo della gastronomia ligure conosciuto in tutto il mondo è il pesto genovese, a base di basilico, pinoli, olio di oliva e formaggio grattugiato. Viene utilizzato come condimento non solo per la pasta, ma anche per altre vivande come ad esempio il minestrone genovese. Ma in questo piccolo territorio la tradizione in cucina non si limita al solo pesto di basilico.

Pensiamo alla salsa di noci o al pesto di fave, sughi freschi ottenuti schiacciando gli ingredienti col pestello nell’apposito mortaio, in contrapposizione all’elaborato quanto famoso Toccu, sorta di ragù a base di carne e funghi.

Con questi sughi saporiti si condiscono le paste, di cui la Liguria vanta una notevole produzione: trofie, corzetti, testaroli, trenette, linguine, e le paste ripiene tra cui i rinomati pansotti ripieni di borragine, erba spontanea dell’entroterra.

Oltre alle zuppe, come la mesciua a base di legumi e frumento e il tipico minestrone genovese da condire col pesto, alle torte rustiche, come la Pasqualina con carciofi, bietole, uova e formaggio, la torta di riso, la torta di verdure e la torta di acciughe e patate, e alle focacce, uno dei piatti poveri più rinomati è il Cappon magro, pietanza di antica tradizione che in origine veniva consumato dai pescatori in barca.

Dal gusto delicato ma molto appetitoso, è composto da strati di gallette liguri, verdure, pesce, uova e olive e viene preparato in particolare nei giorni che precedono la Pasqua.

Fra le specialità non mancano naturalmente pietanze a base di carne, come la Cima e il Coniglio alla Ligure, e di pesce, come le acciughe ripiene, le frittelle di baccalà, lo stoccafisso accomodato che, cucinato con olive, pomodori, pinoli, patate e funghi unisce terra e mare, e la buridda, zuppa a base di seppie, stoccafisso e grongo.

Fra i prodotti tipici si segnalano i carciofi e gli asparagi violetti di Albenga, le zucchine a trombetta, le olive taggiasche, e naturalmente il basilico di Pra.







Olive taggiasche
Focaccia
Pianta di Borragine
Buono a sapersi

Uno dei caratteri distintivi della cucina ligure è l’uso sapiente e creativo delle erbe aromatiche come il basilico, la maggiorana, il timo. Un esempio da copiare per dare un tocco di originalità ai propri piatti.

Ti potrebbe piacere anche...