Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter

Abbinare i vini ai formaggi Abbinamenti

  1. Argomento GustoPalatoTradizione
  2. L'accoppiata vino e formaggio sulle tavole italiane fa parte della tradizione: impariamo a selezionare quelli giusti

  3. Condividi
Abbinare i vini ai formaggi

C’è un filo rosso che lega il vino al formaggio, un’interazione che parla di territorio e di tradizione agricola. Sono entrambi prodotti strettamente legati al luogo di origine e a un’identità culturale molto forte. Ma non tutti i vini vanno bene con tutti i formaggi, bisogna saper scegliere per trovare la giusta corrispondenza di sapori e l’esaltazione reciproca.

In linea di massima, infatti, formaggio e vino non devono sovrastarsi, perciò a un formaggio fresco e delicato andrà abbinato un vino leggero, così a un formaggio particolarmente stagionato dovrà corrispondere un rosso corposo...

Per non sbagliare, si possono seguire alcune indicazioni che saranno utili alla selezione.

Formaggi freschi non salati:
Vini bianchi leggeri, mediamente freschi.
Formaggi freschi salati:
Vini rossi dal profumo leggero, appena tannici.
Formaggi a pasta molle:
Vini rossi abbastanza corposi, moderatamente tannici e dal profumo intenso.
Formaggi a pasta dura poco stagionati:
Vini rossi di buon corpo, dal profumo intenso, moderatamente tannici.
Formaggi a pasta dura molto stagionati:
Vini rossi di grande struttura, dal profumo abbastanza intenso, giustamente tannici.
Formaggi a pasta erborinata:
Vini rossi di notevole gradazione e tannicità, dal profumo intenso.
Formaggi caprini:
Grandi vini rossi ricchi di profumi.
Formaggi caprini giovani:
Vini bianchi freschi e leggeri.
Formaggi caprini stagionati:
Vini rossi invecchiati di grande struttura, dal profumo intenso.







Il contrasto: un formaggio fresco e delicato andrà abbinato un vino leggero
A un formaggio stagionato dovrà corrispondere un rosso corposo
Vini e formaggi: entrambi prodotti strettamente legati al luogo di origine
Buono a sapersi

In alcuni casi può valere la regola del contrasto, per equilibrare e riportare a un’armonia gustativa. Se avete un dubbio fatevi consigliare dal vostro negoziante di fiducia.

Ti potrebbe piacere anche...