Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Il gusto gluten free

Il gusto gluten free

Con o senza glutine mangiare deve essere un piacere. I numerosi prodotti gluten free oggigiorno in commercio combinano serenamente gusto, qualità e sicurezza. Niente più rinunce allora per gli intolleranti, si tratterà solo di scegliere accuratamente.

Una dieta bilanciata

Al contrario di quanto molti immaginano, i soggetti intolleranti al glutine possono mangiare la maggior parte dei cibi che anche tutti gli altri consumano nella dieta quotidiana.

 

Nessun problema infatti per bistecche, roast-beef, fettine di carne, neppure per verdure fresche e cotte (ma cucinate in casa), i legumi sono assolutamente consentiti e via libera anche ai formaggi e alla frutta. Dunque, anche solo così, una dieta equilibrata e senza carenze nutrizionali è fattibile.

Dove si trova il glutine

Il glutine è infatti contenuto principalmente nel grano. La maggiore criticità infatti la troviamo nella farina e negli alimenti che la contengono, nella pasta, nel pane, nei biscotti per esempio. Insomma tutti quei cibi che ci hanno insegnato a gustare fin da piccolissimi e che abbandoniamo con fatica nelle nostre abitudini alimentari.

 

Il glutine lo troviamo anche in molti cereali di cui vi forniamo qui sotto un utile elenco.

 

Cereali vietati ai celiaci perché contenti glutine:

  • grano,
  • orzo,
  • kamut,
  • segale,
  • farro,
  • spelta,
  • triticale,
  • avena.

 

Questi sono invece i cereali consentiti perché naturalmente senza glutine:

  • riso,
  • mais,
  • grano saraceno,
  • miglio,
  • quinoa,
  • amaranto,
  • manioca,
  • tapioca.

Pasta, pane e pizza impossibile rinunciare!

Sebbene la dieta per un intollerante al glutine possa essere varia ed equilibrata, difficilmente un italiano rinuncia alla pasta. E che dire di una tavola apparecchiata senza pane? Sembra vuota. Per non parlare della pizza che sembra parte del DNA nazionale.

 

Niente paura, è ancora possibile gustare una colazione a base di croissant e avere una merendina pronta per i tuoi figli che vanno a scuola o per il tuo snack a metà mattina in ufficio.

 

Anche un tradizionale primo piatto a base di pasta è possibile prepararlo grazie ai tanti formati senza glutine oramai disponibili.

 

Difficile fare a meno anche del pane, che nella nostra cucina si è conquistato a pieno titolo la dignità di portata. Molti si cimentano con mix di farine senza glutine per fare il pane in casa, ma ci vuole tempo, pazienza e molta esperienza per ottenere dei risultati.  

 

E infine con una base per pizza senza glutine prepariamo la pizza, simbolo in tutto il mondo del made in Italy. Piatto unico che ci risolve cene sempre molto gradite, oltre a prestarsi per merende e feste dei bambini, e come stuzzichino caldo per un aperitivo con amici.

Buono a sapersi
Non negare un invito a cena a un amico che ha un’intolleranza al glutine. Organizza piuttosto un menu di cibi consentiti e procurati al supermercato alcuni alimenti gluten free (come la pasta e il pane). Per essere informato e non fare errori consulta il sito dell’Associazione Italiana Celiachia dove sono riportati tutti gli alimenti che è possibile consumare in caso di intolleranza e/o celiachia.