Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Cucce per il tuo cane: consigli utili

Cucce per il tuo cane: consigli utili

Tante le soluzioni, da interno o da esterno, per offrire al nostro amico a quattro zampe un luogo accogliente e confortevole per il suo riposo.

Una stanza tutta per sé

Per i cani la cuccia è uno spazio importantissimo, non è solo il luogo dove schiacciare il pisolino o farsi delle belle dormite, è anche il loro rifugio dove andare per trovare calma e relax lontano dagli altri. È insomma la loro stanza. Ha bisogno quindi di una scelta di tutto rispetto che combini comfort con riparo e benessere.

 

Attenzione! Anche i cani che vivono in appartamento hanno bisogno del loro spazio privato dove potersi rilassare in pace. Ci sono cucce da esterno, ma ci sono anche cucce da interno, vediamo come scegliere la più adatta al tuo cane.

Ci sono tre elementi di cui si deve indiscutibilmente tener conto.

1) Le dimensioni

Una cuccia a misura di cane: non troppo stretta perché non stia scomodo, né troppo grande perché non troverebbe la sicurezza di un luogo in cui raccogliersi. La giusta dimensione serve anche a mantenere il calore all’interno ed evitare dispersioni.

 

Valuta le dimensioni con le misure del tuo cane: deve stare in piedi e poter fare un giro su se stesso (il movimento che fa per accucciarsi).

 

Poco importa invece se la porta è troppo bassa se il cane deve piegarsi per entrare. La porta non troppo grande ha il vantaggio di mantenere il vano protetto dal vento.

2) La struttura

Per le cucce da esterno sono preferibili quelle isolanti rialzate da terra. L’apertura può essere frontale o laterale. Il tetto deve essere spiovente perché l’acqua della pioggia possa scorrere via.

 

Per facilitare la pulizia sono ottime le cucce con tetto apribile.

3) Il materiale

Eccoci al punto più difficile nella scelta della cuccia. Legno, plastica, metallo, resine e altri materiali tecnologicamente più avanzati. Quale? Descriviamo alcune caratteristiche dei materiali che possono essere d’aiuto nella scelta.

 

Legno: maggiore isolamento termico, proprietà traspiranti e isolanti, elevato bisogno di manutenzione per la possibile presenza di parassiti (sono ambienti più adatti a tenere pulci e batteri).

 

Plastica: maggiore praticità nella pulizia, minore trattenimento di parassiti, minori proprietà isolanti, non adatte a temperature molto elevate, possono presentare caratteristiche di tossicità del materiale che può nuocere alla salute.

 

Resina: è un materiale che promette solidità, buon isolante a patto che sia ben coibentato, manutenzione facile e scarso trattenimento dei parassiti.

 

Metallo: materiale non isolante e non traspirante, da escludere per la cuccia, ma da considerare per gabbiette e trasportini.

La cuccia in casa

Tutt’altro discorso va fatto per una cuccia da interno. Niente tetti e tanto meno vani chiusi e riparati dal vento e dalla pioggia, ma uno spazio comodo dove sdraiarsi e isolarsi. Ci sono lettini comodi di stoffa, cuscini soffici e morbidi o brandine colorate. Ecco gli elementi da tenere in considerazione: Il materiale: cotone e pile sono preferibili ad altri materiali per le loro proprietà ipoallergeniche.

 

La dimensione: da scegliere in base al cane, che deve potersi adagiare sul suo lettino comodamente, senza zampe che sporgano fuori e senza occupare uno spazio troppo grande sul pavimento. Sarebbe un ingombro inutile. La praticità: i lettini di stoffa devono essere facilmente lavabili a casa. I cuscini sfoderabili e facilmente lavabili.

Dove posizionare la cuccia

Per la cuccia esterna non si deve scegliere il luogo più freddo ed esposto al vento e alla pioggia del giardino, e neppure quello più assolato d’estate. Va cercato un luogo riparato e accessibile.  

 

Per la cuccia interna il luogo è importantissimo. Lo spazio da riservare al cane deve essere abbastanza isolato, ma non nascosto, un luogo dove possa sentirsi al riparo da tutto e da tutti (anche se il tuo cane è un gran compagnone ha diritto ai suoi momenti di privacy).

Buono a sapersi
Poiché le cucce in legno sono costruite con legni trattati, è importante fare attenzione che siano stati trattati con sostanze naturali, non dannose per la salute dell’animale. Se il cane è ancora un cucciolo, meglio conoscere le dimensioni di quando sarà adulto, per non comprare la cuccia due volte.