Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Consigli per l’estate: una vacanza di famiglia in bicicletta

Consigli per l’estate: una vacanza di famiglia in bicicletta

Una vacanza salutare e in libertà, divertente per i bambini e per i genitori: un viaggio in bicicletta è un’ottima occasione per stare insieme in libertà...

Una vacanza in bicicletta con i tempi giusti

Per i bambini la bicicletta è uno dei passatempi più divertenti: perché non dar loro l’opportunità di sfruttarla in vacanza? Un viaggio su due ruote permette di vivere del tempo particolarmente intenso insieme alla famiglia, divertente e anche molto istruttivo.

 

Andare in bici significa rispettare dei tempi lenti, che i più piccoli amano molto. A loro piace osservare, fermarsi, perdersi nei particolari piuttosto che correre da un luogo a un altro in uno stressante calendario di visite che non lascia spazio neppure al salutare riposo della vacanza.

Prove di resistenza e scelta dell’itinerario: come prepararsi alla vostra vacanza in bici

Per cominciare, provate qualche piccola gita anche di mezza giornata. Capirete così la resistenza dei vostri figli e la vostra, e saprete organizzare il viaggio misurato sulle vostre pedalata.

 

Sono molti gli itinerari possibili per una vacanza in famiglia su due ruote. Chilometri di percorsi in Italia e all’estero, specialmente nei paesi del nord Europa. Lungo i fiumi, nei parchi naturali, di città in città: il Parco del Po, la Maremma, il Salento, la Loira, il Danubio, l’intera Olanda (il paese è tutto ciclabile), solo per citare alcuni luoghi percorribili in bici. Si possono trovare nelle guide turistiche e sui siti internet dedicati al ciclo turismo.

 

Scegliete sempre percorsi con piste ciclabili in totale sicurezza: i tracciati devono essere esclusivamente dedicati alle due ruote senza connessioni con viabilità ordinaria.

Soste per i bambini, ma anche per gli adulti

Con i bambini è anche molto utile prevedere soste per giocare, per mangiare, per esplorare luoghi vicini muovendosi un po’ a piedi, per fare una pausa di relax e per i più piccoli anche per il momento della nanna durante il giorno. Se la vacanza dura molti giorni, è importante fare una pausa lunga anche 1 o 2 giorni senza bicicletta.

 

Per i percorsi più impegnativi o quelli lungo i corsi d’acqua, prendete in considerazione l’uso di altri mezzi: treni, barche, battelli. Sono molto utili a spezzare il ritmo del viaggio soprattutto nei momenti di fatica, concedono un po’ di riposo e permettono spostamenti altrimenti difficili. Inoltre il viaggio può essere molto intrigante saltando da un mezzo a un altro. I bambini si divertiranno molto e con il loro stupore vi riempiranno di soddisfazione.

Acqua e impermeabile: consigli su cosa portare per il giro in bicicletta

Portate sempre scorte di acqua. L’aria e il sole che si prendono pedalando disidratano molto. Dovete bere e far bere anche i più piccoli che non pedalano e stanno sui seggiolini.

 

Non dimenticate la mantella per la pioggia, accessorio indispensabile in bicicletta.

 

Freni, luci, casco, campanello: cosa controllare per pedalare in sicurezza

 

Scegliete la bicicletta adatta a voi e ai vostri bambini. I seggiolini devono essere omologati!

 

Controllate freni, luci, pneumatici e il campanello. Fate questi controlli insieme ai bambini per abituarli a conoscere l’uso sicuro del proprio mezzo.

 

Fate indossare il casco non solo ai bambini che pedalano, ma anche a quelli che stanno sul seggiolino.

 

Insegnate loro le regole della strada. Mostrate come avvisare in anticipo quando si stanno per spostare. Insegnate a usare il campanello. Spiegate come stare sulla propria pista, ma anche come fare attenzione a quanto accade attorno a loro. E soprattutto date sempre il buon esempio!

Buono a sapersi
Una vacanza in bicicletta dà l’opportunità ai bambini di imparare a gestire il loro mezzo, di muoversi da soli e di conoscere le regole della strada. Sviluppa il senso di responsabilità e di indipendenza, li fa sentire autonomi e fa crescere. Una bella lezione di vita dunque!