Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter

Come usare le spezie in cucina

Consigli per cucinare

  1. Argomento SaporiSpezie
  2. Le spezie in cucina sono preziose risorse per insaporire i piatti. Scopriamo come utilizzarle

  3. Condividi
Come usare le spezie in cucina

Le spezie sono semi, radici, fiori, gambi o bacche di piante, essiccate e disidratate. Si mantengono molto a lungo ed è facile reperirle anche nei supermercati.

In cucina sono delle valide alleate: da utilizzare per pietanze sia dolci sia salate, conferiscono ai piatti sapori e colori inconfondibili. Si possono aggiungere in cottura, ma anche a freddo.

Vediamo in dettaglio alcuni degli abbinamenti più azzeccati.

Anice stellato: è particolarmente indicata per la preparazione di biscotti.
Cannella: profumatissima, viene usata in particolare per preparare i dolci. I palati abituati ai gusti orientali possono utilizzarla anche per infondere il suo piacevole aroma al riso pilaf.
Cardamomo: è una spezia particolarmente indicata per aromatizzare la carne di maiale e per i dolci. Aggiunta all’acqua per il tè infonde un aroma forte e molto piacevole. Chiodi di garofano: dal sapore forte, va usata per aromatizzare le carni, specie di selvaggina, nelle marinature, nel ragù.
Coriandolo: il suo gusto fresco e pungente si sposa bene con le verdure stufate.
Cumino: è ottimo per insaporire piatti a base di verdure, in particolare le carote, e di legumi.
Curcuma: gli amanti della cucina vegana possono utilizzarla con soddisfazione e per aromatizzare seitan e verdure stufate.
Curry: si tratta in realtà di un mix di più spezie. Viene utilizzato in particolare nella preparazione di piatti a base di pesce o pollo, ma può anche essere aggiunto ad alcune vellutate di verdure, come ad esempio quella di zucca.
Noce moscata: indicata per salse e besciamelle, per il purè di patate e per aromatizzare alcuni ripieni di pasta fresca come ravioli e anche nelle torte salate.
Papavero: disponibile in semi, si usa per preparare alcuni tipi di pane ed è ottimo nell’insalata.
Paprika: indicata per secondi piatti elaborati a base di carne, come stufati o spezzatini. E’ ottima anche per insaporire sughi e verdure.
Pepe: ne esistono di varie tipologie: bianco, nero, verde e rosa. E’ perfetto aggiunto alle vellutate, ad alcuni risotti, alle carni.
Peperoncino: si accosta bene a quasi tutte le pietanze, dai primi, specie la pasta, ai secondi piatti di carne. Viene utilizzato anche per aromatizzare dolci al cioccolato.
Vaniglia: spezia preziosa e molto amata, è impiegata quasi esclusivamente per la preparazione di creme e dolci.
Zafferano: ingrediente indispensabile per il risotto, può essere utilizzato anche con il pesce e in alcuni dolci. ng
Zenzero: ha un sapore molto particolare, delicatamente piccante. Si usa per insaporire dolci e biscotti, ma anche carni e verdure. E’ ottimo anche fresco, in accompagnamento a frutta e verdura, per aromatizzare frullati e centrifughe.





Le spezie: semi, radici, fiori, gambi, bacche di piante, essiccate e disidratate
In cucina sono delle valide alleate: da utilizzare per pietanze dolci e salate
Ti potrebbe piacere anche...