Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Come servire il vino in 4 semplici step

Come servire il vino in 4 semplici step

A che serve diventare dei veri degustatori di vino se poi non sapete come servirlo ai vostri commensali? Grazie ai consigli del nostro Mister V sarete anche dei perfetti "padroni di casa" per gli ospiti alla vostra tavola.

Ecco come servire il vino

Bentornati, amici, sono sempre io, Mister V, e oggi vi farò da cerimoniere. Sì, perché in questa occasione d'incontro, vorrei mettere a frutto tutto quello che vi ho raccontato fin'ora e mostrarvi come condividere questa nuova passione per il vino con i vostri commensali.

 

Nei nostri incontri precedenti vi ho insegnato a degustare, accompagnandovi nell'esaltante scoperta dei segreti dei migliori vini da acquistare. Vi ho suggerito le parole chiave e i gesti da compiere per valorizzare i vostri assaggi, riconoscere sentori e aromi, studiare la composizione del vino anche solo con uno sguardo, da veri amateur.

 

Ma adesso arriva il momento crucialeservire il vino ai vostri ospiti. Commettere un errore ora sarebbe davvero imperdonabile.

 

1) Partiamo dalle basi: quale bicchieri usare? Ne esistono tanti tipi: dal flûte, perfetto per gli spumanti, al bicchiere tecnico ISO non proprio bello da vedere ma decisamente impeccabile, fino al bicchiere a calice, adatto per tutti i vini, ad esclusione dei "fragili" bianchi. Il bicchiere a stelo presenta tanti vantaggi: la lunghezza permette di tenere le mani lontane dal calice (per non scaldare il vino), la rotondità dello stesso permette ai profumi di concentrarsi e svilupparsi ed è perfetto per trattenere gli aromi.

 

2 ) Si presenta poi un'altra questione fondamentale: quando stappare? Per i bianchi secchi, i rossi leggeri e gli spumanti potete stappare appena prima di servire. Discorso diverso per quasi tutti i vini, rossi e bianchi più corposi, che hanno bisogno di essere aperti un'ora prima di essere serviti. I rossi più strutturati, come il Barolo, il Brunello e il Barbaresco devono addirittura essere stappati tre ore prima, perché l'ossigeno è indispensabile per areare il vino.

 

3) Preoccupatevi quindi della temperatura del vino che state servendo. I rossi più intensi non devono essere serviti oltre i 16-18 gradi, mentre quelli maggiormente fruttati richiedono una temperatura di 14-16 gradi. Per i bianchi intensi preferite temperature più basse: 11, massimo 13, gradi. I bianchi leggeri andrebbero più freschi: mai sopra gli 8 - 11 gradi.

 

4) Ed eccoci al momento clou! Tutti gli elementi sono al posto giusto: adesso dovete essere davvero infallibili. Stappate il vino e versatevi un fondo di bicchiere prima di servire. In questo modo eliminerete qualsiasi residuo di tappo e in più testerete che non abbia difetti. Ricordatevi di non riempire mai il bicchiere degli ospiti oltre un terzo: più di così non permetterete al vino di respirare e agli aromi di espandersi. Il galateo dell'intenditore vuole, inoltre, che il vino sia servito prima alle donne, poi agli uomini, dalla più matura alla più giovane. Se il bicchiere di un vostro invitato si svuota in fretta, correte ai ripari! Offritevi di riempirlo prima che sia vuoto... e attenzione a non far cadere la goccia!

 

Ora avete ogni dettaglio per dar inizio al rito! Si "principino" in letizia le libagioni. Perché il vino è davvero una bevanda magica, capace di trasformare una bella serata in un successo sicuro. Appuntamento, quindi, alla prossima lezione... e ormai possiamo dirci quasi colleghi!

 

E adesso che sai come servirlo, puoi cercare il vino più adatto a te nella fornitissima cantina Carrefour e scoprire la nostra pregiata selezione di vini gourmet!