Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Come imbiancare la casa senza commettere errori

Come imbiancare la casa senza commettere errori

Imbiancare una stanza o un’intera casa non è un’impresa impossibile. Si può fare da soli pianificando bene il lavoro, attrezzandosi e avendo le idee chiare. Attenzione alla scelta del colore: può modificare la percezione dell’intero locale.

Come organizzarsi

Che tu debba imbiancare una stanza o un appartamento intero, devi organizzarti in anticipo. Programma la tua imbiancatura quando sei sicuro che puoi avere tempo, prenditi qualche giorno di ferie o un fine settimana libero da impegni.

 

Valuta bene lo stato delle pareti. Può bastare una pennellata di colore per coprire un lieve sporco oppure si dovranno fare più passaggi. Una normale imbiancatura richiede di solito due mani. Magari si dovranno togliere chiodi, tappare fori, coprire lievi crepe dell’intonaco oppure macchie di sporco più difficili. Misura le pareti da dipingere, in modo da comprare abbastanza vernice.

Cosa comprare

Questi sono gli strumenti di base necessari per partire:

 

una scala, teli, nastro di carta rimovibile, un rullo, un paio di pennellesse di misure differenti, un secchio, una spatola e dello stucco (se ci sono dei fori da coprire). Pennelli a punta fine possono essere molto utili per gli angoli, le pennellesse e i rulli vanno bene per superfici più ampie. I teli sono veramente indispensabili per coprire i mobili fissi come librerie e armadi, o anche i pavimenti. In questo modo non ti troverai a passare ore e ore a pulire dopo l’imbiancatura.

 

Le pitture

 

Per decidere quali pitture acquistare fatti consigliare dai venditori, specificando le caratteristiche delle tue pareti. Ricorda che ci sono prodotti resistenti che possono essere lavati senza scolorirsi, altamente coprenti (ne basta una sola mano) oppure anticondensa (traspiranti), adatti per ambienti umidi e molto consigliati per bagni e cucine.

Scegliere il colore

È sempre più trendy colorare le stanze e personalizzarle differenziandole l’una dall’altra. Ecco alcuni suggerimenti che possono essere validi per tutte le situazioni.

  

I colori chiari sono indicati per ambienti poco illuminati. Per ambienti più luminosi invece si possono azzardare colori che vanno su tonalità pastello.

 

Il bianco è il colore che va per la maggiore in bagno e cucina.

 

Tinte nelle varie tonalità di verde e azzurro sono perfette nelle camere da letto per il loro effetto relax.

 

Tinte più fredde (anche se non tutti sono d’accordo) sono adatte per gli ambienti di lavoro e di studio.

 

Per il vano scale sono decisamente da preferire i colori chiari.

 

Colori caldi, come arancioni e varie tonalità di rosso, sono consigliati per il soggiorno. Il giallo, per il suo effetto antidepressivo, è un altro colore molto indicato!

Abbinare i colori

In una stanza si possono anche combinare più colori. È consigliabile però conoscere in anticipo quali saranno gli effetti del nostro abbinamento.

 

Soffitto e pareti

 

Con il soffitto più scuro delle pareti la stanza sembrerà più bassa.

Il soffitto più scuro e le pareti chiare dipinte fino a circa 25 cm dal soffitto, lasciando il bordo alto dello stesso colore del soffitto, ridurranno la percezione dell’altezza.

Al contrario con il soffitto più chiaro delle pareti la stanza sembrerà più alta.

 

Pareti

 

Se si dipinge una parete più scura delle altre, la stanza sembrerà più lunga.

Se invece si contornano porte e finestre con tinte più scure, sembreranno più piccole. L’effetto contrario si avrà dipingendo i contorni degli infissi di bianco.

Una stanza lunga e stretta sembrerà più proporzionata se si dipingono le pareti più lunghe con colori freddi e quelle più corte con colori caldi e più scuri.

E adesso non ti resta che metterti al lavoro: copri i pavimenti e i mobili con i teli, riempi i fori sulle pareti con lo stucco e liscia le parti più ruvide con la carta vetrata, stendi la pittura in modo omogeneo e rifinisci gli angoli con il pennello.

Buono a sapersi
Anche i mobili possono condizionare la scelta del colore: con i mobili antichi vanno meglio colori chiari sullo sfondo, mentre con i mobili moderni si abbinano molto bene anche le tinte vivaci.