Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
  • Carrefour Italia partecipa a “L’Ora della Terra”
Risparmio energetico e sostenibilità nella mission di Carrefour Italia

Milano, 27 marzo 2015 “ Partecipando a “L’Ora della Terra“, la grande mobilitazione globale promossa dal WWF contro i cambiamenti climatici, Carrefour Italia si impegna ancora una volta sul tema della sostenibilità ambientale. Sabato 28 marzo 2015, dalle ore 20.30 fino all’apertura del giorno successivo, tutti i punti vendita Carrefour, Market, Express, Docks Market e GrossIper, aderiranno a  all’evento spegnendo le insegne e i totem stradali.
Un gesto concreto attraverso il quale Carrefour Italia contribuirà a combattere il cambiamento climatico,  una delle minacce piÙ devastanti per il benessere e lo sviluppo della nostra Terra, gli ecosistemi e la biodiversità .


Il Gruppo Carrefour si è dato come obiettivo entro il 2020, la riduzione del 30% dei suoi consumi energetici per metro quadrato rispetto al consumo 2005 e la riduzione del 40% delle emissioni di CO2 rispetto alle emissioni 2009.
Nella modernizzazione dei propri negozi Carrefour ha adottato tutta una serie di misure per l’efficienza energetica. Illuminazione Full Led e impianti di refrigerazione altamente innovativi, sono le due aree di maggior sviluppo. In Carrefour la refrigerazione alimentare è una delle voci che registra il maggior consumo di energia: si parla di percentuali intorno al 40% sul totale dei consumi dei negozi. Questi numeri indicano chiaramente che la sostenibilità per Carrefour debba passare per la refrigerazione alimentare.
Per aumentare l’efficienza degli impianti di refrigerazione e diminuire le emissioni di gas serra, Carrefour ha quindi deciso dal 2012 di installare su gran parte della propria rete, impianti completamente funzionanti con gas naturali senza presenza di gas chimici. Tali impianti, oltre a garantire il freddo all’interno dei banchi frigorifri, producono attraverso il recupero del calore il riscaldamento degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria. Questo nuovo modello di refrigerazione concorre a ridurre considerevolmente l'impatto sul riscaldamento climatico. Decisioni ed investimeti importanti, che ad oggi hanno consentito di ridurre del 20% il fabbisogno energetico al mq dei punti vendita, corrispondenti ad oltre 170.000 tonnellate di CO2 in meno immesse nell’atmosfera.


Si tratta di un altro importante passo del nostro percorso verso la sostenibilità - dichiara Alfio Fontana, Energy manager del Gruppo Carrefour Italia “ Non eventi isolati dunque, ma una vera e propria mission che prosegue con la scelta di intraprendere per la gran parte della rete dei negozi Carrefour, il percorso di certificazione ISO50001. Standard internazionale che consente l’implementazione di sistemi e processi necessari per lo sviluppo di iniziative volte a migliorare le performance energetiche di tutti i siti, in un ottica di miglioramento continuo. Ogni singolo Watt non consumato è un beneficio per tutti“

Domande o dubbi?
Responsabile comunicazione
Centralino Carrefour Italia
Tel. 02 48251
Leggi gli ultimi comunicati stampa
Carrefour Italia: stop alla vendita di uova da galline in gabbia
Carrefour Express "Urban Life" protagonista della Design Week
Carrefour Express sostiene il 33° Torneo Ravano