Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
  • Carrefour, in collaborazione con FAI (Filiera Agricola Italiana), appoggia la campagna di raccolta fondi dell’Airc attraverso la vendita delle “arance rosse per la ricerca”
In oltre 800 punti vendita Carrefour di tutta Italia, dal 18 al 21 febbraio, per la prima volta anche la grande distribuzione darà il proprio contributo alla ricerca contro i tumori

Milano, 18 Febbraio 2016 – Per la prima volta Carrefour porta anche sugli scaffali della grande distribuzione più di 2.500 quintali di “arance rosse per la ricerca”, provenienti da oltre 15 aziende agricoli calabresi sotto la gestione del FAI (Filiera Agricola Italiana, la società commerciale di Coldiretti), e la cui vendita contribuirà alla raccolta di fondi destinati all’AIRC (Associazione Italiana Ricerca sul Cancro).


Dal 18 all’21 febbraio, infatti, in 877 punti vendita Carrefour Iper, Market ed Express in tutti Italia, i consumatori avranno la possibilità di acquistare le arance solidali e supportare in questo modo sia gli obiettivi della ricerca contro il tumore di AIRC, sia lo sviluppo di un’importante parte della filiera agroalimentare italiana.
Il progetto promosso da Carrefour Italia in collaborazione con FAI, vuole essere un esempio di come anche attraverso il canale della grande distribuzione si possa contribuire in maniera significativa e concreta alla raccolta di fondi destinati alla ricerca.

Inoltre, i 15 produttori agricoli Calabresi interessati, attraverso due Organizzazioni dei Produttori OP Spagnolo e Verdeoro, hanno sottoscritto un contratto di fornitura che regolamenta i parametri qualitativi delle arance in termini di caratteristiche organolettiche e di maturazione. I fornitori garantiscono l’eticità della propria filiera e ciclo produttivo che rispetta i diritti umani e quelli dei lavoratori, la tutela contro lo sfruttamento dei minori e della manodopera in generale, ma anche sicurezza e salubrità sul posto di lavoro.

Giovanni Panzeri, Direttore Prodotti Freschi Tradizionali – “Carrefour Italia è molto felice di poter contribuire concretamente attraverso la propria rete di distribuzione alla raccolta fondi destinati alla ricerca. Il progetto è stato fortemente voluto da Carrefour, sia per il forte impatto economico e sociale verso gli obiettivi della ricerca che l’iniziativa avrà a livello nazionale, sia perché la campagna è stata organizzata insieme a FAI che sostiene e diffonde la qualità dei prodotti della filiera agricola italiana, caratteristiche che Carrefour promuove fortemente su tutto il territorio italiano.

Domande o dubbi?
Responsabile comunicazione
Centralino Carrefour Italia
Tel. 02 48251
Leggi gli ultimi comunicati stampa
Etichettatura riso: Carrefour Italia prima Gdo ad aderire a “Riso 100% Italiano”
Carrefour Italia premia Orogel Soc. Coop. Agricola per il miglior progetto di benessere alimentare
Carrefour market apre a Pomezia il primo punto vendita “Attrazione 2.0” in Italia