Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Cani d’estate: spiagge, alberghi, ristoranti e pensioni dog friendly

Cani d’estate: spiagge, alberghi, ristoranti e pensioni dog friendly

Ogni anno i giornali ci mostrano l’orrore dei cani abbandonati dai propri padroni durante il periodo estivo. Fortunatamente ci sono strutture pronte ad accoglierli e a prendersi cura di loro quando proprio non possiamo portarli con noi.

Amici cani e vacanze

È arrivato il momento delle vacanze, e i cani che vivono con noi possono rappresentare un problema. Il rimedio non può essere abbandonarli: un gesto poco umano e che il vostro amico fedele non merita affatto! Dunque le soluzioni sono due: portarlo con sé in vacanza oppure affidarlo a qualcuno (amici e parenti fidati o pensioni per animali).

 

Spiagge, alberghi e campeggi a misura di cane

 

Oggi sono molti i luoghi e le strutture pronte ad ospitarvi insieme al vostro animale. Sulle guide o su internet trovate indicate le spiagge dog friendly, alberghi, campeggi, agriturismi e baite di montagna e persino i ristoranti che non sdegnano gli amici a quattro zampe. Sono luoghi che mettono a disposizione tutta una serie di servizi per i cani, come spazi dedicati, ciotole per bere nei luoghi all’aperto, cucce ma anche servizi veterinari. Ma soprattutto dove non vi sentirete a disagio: il vostro cane si sentirà desiderato e in un ambiente a lui congeniale. Così avrete modo di godervi la vostra vacanza insieme.

 

Trovate anche recensioni sulla bontà dei luoghi che ospitano i cani su TripAdvisor.

Auto, aereo e nave: i consigli per un viaggio confortevole

Una volta deciso di portare il cane con sé si apre la questione spostamento. L’auto, la nave o l’aereo per loro possono diventare uno stress se non scegliete il viaggio giusto e non vi organizzate.

 


In generale è meglio far mangiare il cane un po’ di tempo prima della partenza (almeno 8 ore), per non avere problemi di digestione durante lo spostamento, ed evitare viaggi troppo lunghi.

 

In auto: fare soste frequenti e non brevi (minimo mezz’ora). Se il cane è un cucciolo e sopporta meno di stare fermo a lungo dovrete prevedere più soste.

 

In treno e in aereo: attrezzatevi con un panno igienico per non incorrere in incidenti spiacevoli e imbarazzanti. Non tenere a lungo il cane in ambienti chiusi (anche l’abitacolo dell’auto), soprattutto se fa molto caldo.

 
Ricordatevi di non esporlo al sole e di permettergli di bere durante le soste nel viaggio.

Pensione per cani: un rifugio fidato e sicuro

Se la scelta invece sarà quella di lasciare il cane a casa, prima di tutto provate a fare un giro di telefonate ad amici e parenti che possono rivelarsi meravigliosi dog sitter. Questa sarà la soluzione più economica e, affettivamente parlando, la migliore. Tra l’altro nella cerchia di persone da contattare non sottovalutate gli amici dei figli, magari passandogli una paghetta di ricompensa che sarà più che gradita.

 

Se questa strada non andrà in porto, ci sono pensioni per cani di varia tipologia, alcune anche di lusso e molto costose, che potete prendere in considerazione visitandole prima della partenza. Non illudetevi però: la pensione per animali non è un luogo di villeggiatura! Assicuratevi che abbia i requisiti necessari per garantire al vostro animale una permanenza sicura e tranquilla.

 

Verificate che:

 

● il box del cane sia di dimensioni adeguate;
● siano rispettate le condizioni igienico sanitarie;
● il cibo sia fresco;
● vi siano spazi verdi dove possano muoversi e trascorrere del tempo durante la giornata;
● sia presente un veterinario;
● sia fornita un’assicurazione gratuita.

 

Se volete vivere questo distacco più serenamente, non vi resta che fare una prova di qualche giorno un po’ di tempo prima della partenza per le vacanze.

Buono a sapersi
Da mettere in valigia alla partenza con il cane: il libretto sanitario e un piccolo kit di pronto soccorso contenente il suo antiparassitario, cerotti, disinfettanti, garze. È comunque buona norma consultare il proprio veterinario prima di mettersi in viaggio, perché saprà darci consigli utili e personalizzati conoscendo già bene il nostro animale.