Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
Acciughe marinate: ricetta di un raffinato antipasto freddo

Acciughe marinate: ricetta di un raffinato antipasto freddo

Un antipasto freddo, gustoso e sostanzioso. Le acciughe marinate sono un must della cucina italiana facile da preparare, ma con un po’ di anticipo per il tempo della marinatura

Ingredienti

  • 400.00 g di acciughe fresche
  • succo limone
  • olio extra vergine d'oliva
  • q.b. prezzemolo
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

PREPARAZIONE

Le acciughe si pescano praticamente in tutte le coste italiane e questa ricetta è più o meno simile in tutte le aree. Si possono servire fredde come entrata per una cena a base di pesce (ma non solo), come assaggio per un ricco aperitivo ma anche come secondo piatto, accompagnate da un vino bianco secco. Un piatto che sembra elaborato per quanto è gustoso, ma che è in realtà molto facile da preparare.

Per preparare le acciughe marinate in modo sicuro e sano, ossia senza rischio di parassiti, il prodotto va sottoposto preventivamente a congelamento. Se non è possibile acquistarlo preventivamente abbattuto (l’abbattitore è uno strumento che porta il pesce a temperature basse molto rapidamente), a casa il pesce deve essere essere tenuto in freezer per almeno 48 ore. Vediamo allora come fare...

 

Pulire le acciughe prima di tutto.

 

Staccare la testa prendendola tra due dita e facendo una leggera pressione: così tirando la testa verranno fuori anche le interiora.

 

Lavare sotto l’acqua corrente le teste e scottarle per 2 minuti in acqua salata, acidulata con del succo di limone. Dopo averle sgocciolate, lasciarle intiepidire e poi dividerle a filetti eliminando la lisca.

In un vassoio profondo, o in una pirofila, disporre i filetti di acciuga ben stesi. Condirli con abbondante olio, sale, pepe e prezzemolo tritato. Coprire il piatto con la pellicola, trasferirlo in frigorifero (nella parte più bassa) e lasciarlo marinare almeno 4–5 ore.

 

Si mangiano volentieri anche fredde, ma se preferite portatele fuori dal frigorifero una mezz’ora prima di servirle, prenderanno una temperatura migliore e si ammorbidiranno un po’.

 

Buon appetito!

Vota la ricetta

Buono a sapersi
Alici o acciughe? Togliamo il dubbio a chi ancora lo ha: alici e acciughe sono lo stesso pesce. Qual è allora la differenza? Comunemente la gente usa il termine alice per il pesce sfilettato e messo sotto’olio, mentre acciuga per quello intero conservato sotto sale. Ma poi in realtà c’è grande confusione nell’uso. È bene comunque ricordarsi che non sono due pesci differenti!
MEMO SPESA
DOVE VUOI CHE VENGANO INSERITI GLI INGREDIENTI