Questo sito usa cookie tecnici e cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di rendere più rapido e migliore il suo utilizzo e per inviarti messaggi pubblicitari in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione. Se vuoi saperne di più o modificare le impostazioni del tuo browser relativamente ai cookies, fino ad eventualmente escluderne l’installazione, premi qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
Accedi
Accedi
Cancellazione profilo
Cancellazione Carta PAYBACK
Iscriviti alla newsletter
  • “GOOD ENERGY AWARD 2015”
GRUPPO CARREFOUR, CONSORZIO MELINDA SINAPSI TECH E COMUNE DI VIGODARZERE LE AZIENDE VINCITRICI

Il primo premio italiano dedicato alle imprese virtuose nei settori dell’energia da fonti rinnovabili e del risparmio energetico ideato da Bernoni Grant Thornton, è giunto alla sua sesta edizione.


Milano, 29 settembre 2015 – Carrefour Italia (Milano) per la categoria Terziario, Melinda (Cles – Trento) per la categoria Industria, il Comune di Vigodarzere (Padova) per la categoria Pubblica Amministrazione e Pubbliche Utilities e Sinapsi Tech (Bastia Umbra - Perugia) per la categoria Start-up, sono i vincitori della sesta edizione del “Good Energy Award 2015”.

Questo il verdetto della Giuria del Premio ideato da Bernoni Grant Thornton, che per primo in Italia ha proposto un riconoscimento per premiare quelle aziende che hanno avuto il coraggio di investire in un mercato innovativo, non tradizionale, in modo responsabile verso l’ambiente, l’economia e il territorio.
Tra le oltre 50 aziende candidate , la Giuria ha individuato tre finaliste per la categoria Industria (Melinda, Azzurra ceramiche e Edimare), tre per la categoria Terziario (Thun Logistic, Innowatio e Carrefour Italia), tre per la categoria Pubblica Amministrazione (Cap Holding, Comune di Vigodarzere e Ospedali Riuniti di Ancona).
 Si è aggiudicato il premio nella categoria Terziario, il Gruppo Carrefour Italia S.p.A.


 Il Gruppo Carrefour Italia si occupa della grande distribuzione al dettaglio. L’azienda è presente in 19 regioni italiane per un totale di 1.136 punti vendita (dato al 30/6/2015) e più di 20.000 collaboratori. La cifra d’affari nel 2014 era di 4,688 miliardi di euro. Il gruppo dimostra il suo impegno sui temi del risparmio energetico e della sostenibilità. La riduzione dell’impatto ambientale delle attività, la sensibilizzazione dei clienti e dei collaboratori sull’uso razionale delle risorse energetiche, sono infatti al centro dell’approccio Carrefour allo sviluppo sostenibile. Il Gruppo si è dato come obiettivo, entro il 2020, la riduzione del 30% dei suoi consumi energetici per metro quadrato rispetto al 2005 e la riduzione del 40% delle emissioni di CO2 rispetto al 2009. Il consumo di elettricità rappresenta oltre il 90% dei consumi energetici dei punti vendita, costituendo quindi l’asse prioritario sul quale agire per raggiungere tali obiettivi.


Carrefour ha presentato in particolare un progetto che descrive le innovative tecnologie installate nel Carrefour Market di Piazza Siena a Milano finalizzate non solo all'efficienza energetica ma soprattutto alla sostenibilità in termini di riduzione C02. Le tecnologie in Piazzale Siena di 2 tipi: l’utilizzo per i banchi frigo di gas non chimici, ma naturali che hanno un’incidenza in termini di impatto sull’ambiente 3800 volte inferiore rispetto all’utilizzo del gas chimico usato negli impianti tradizionali. Utilizzo di illuminazione full led, in sostituzione alla fluorescenza tradizionale che garantisce una riduzione dei consumi elettrici del 70% che ha un conseguente forte impatto dal punto di vista dell’ambiente.
Il premio è stato realizzato con il contributo di Bosch e Fercam e con il supporto scientifico del Ministero dell’Ambiente, GSE, Università degli studi di Trento, Fiper (federazione italiana per la produzione di energie da fonti rinnovabili), Parco Tecnologico Padano, ANDAF, Università degli studi di Milano, AEIT, Trentino Sviluppo, TIS, Asseprim, CSR e ODCEC (Ordine dei commercialisti di Milano)


Un riconoscimento speciale è andato a Coopi (Cooperazione Internazionale), organizzazione umanitaria che contribuisce allo sviluppo delle comunità locali e assiste le popolazioni colpite da catastrofi, e a Efrem (Energy Freedom), onlus la cui missione è far crescere la cultura delle energie rinnovabili nei paesi più poveri.
 La cerimonia di premiazione si è svolta presso la sede de “Il Sole 24 Ore” in Via Monte Rosa 91 a Milano.


 “Anche quest’anno non possiamo che dirci soddisfatti per l’entusiasmo con cui è stata accolta la sesta edizione dei Good Energy Awardha dichiarato Stefano Salvadeo, partner di Bernoni Grant Thornton - tante le aziende che hanno voluto partecipare, a testimonianza del fatto che ecosostenibilità, risparmio energetico ed innovazione sono ormai fattori imprescindibili nella vita di un’azienda. Questo premio per noi è importantissimo perché dà risalto a realtà imprenditoriali italiane d’eccellenza che, grazie a un costante impegno nella ricerca e a una continua volontà di miglioramento, sono state in grado d’innovarsi e affermarsi nel rispetto dell’ambiente. Risparmio ed efficienza energetica sempre coincidono con l’aumento del margine operativo delle principali aziende italiane. Ci piace poi poter dar voce anche a realtà attive nel campo del no profit.


 La Giuria del Good Energy Award 2015 è stata presieduta da Maurizio Fauri (Professore di Sistemi Elettrici per l'Energia presso l'Università di Trento e Presidente Polo Tecnologico per l’Energia di Trento) e composta da: Fabrizio Adani, (Presidente Gruppo Ricicla - D.I.S.A.A. Università degli Studi di Milano), Enzo Argante (Presidente Nuvolaverde), Alessandro Beda (Vice Presidente Sodalitas), Gabriele Boccasile (U.O. Politiche Agroambientali e Servizi alle Imprese – Regione Lombardia), Luca Bracchitta (Vice President Sales and Technology di Bosch Energy and Building Solutions Italy), Alberto Dossi (Presidente Gruppo Sapio), Federico Gianni (Consigliere Asseprim), Daniela Ingrosso (Investment Director di IDEA Capital Funds), Maurizio Melis (giornalista Radio 24 e conduttore Smart City), Giustino Mezzalira (Direttore ricerca e gestioni agro-forestali - Veneto Agricoltura), Roberto Mircoli (Amministratore Delegato Eco4Cloud), Rosanna Volpe (CFO Fondo Italiano d'Investimento Sgr).

Domande o dubbi?
Responsabile comunicazione
Centralino Carrefour Italia
Tel. 02 48251
Leggi gli ultimi comunicati stampa
Il Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale e l’Ambasciatore Irlandese in Italia, in visita all’Ipermercato di Carugate.
Carrefour Italia dedica una collection agli amanti dell’alta cucina: arrivano le Pentole Agnelli
Carrefour Italia festeggia tutte le sue collaboratrici e le donne del mondo sostenendo Plan International